Tel. 02 24417227
info@mongloves.com

PROTEZIONE OCCHI/TESTA E SALDATURA

La protezione della vista è fondamentale in ogni attività lavorativa, sia artigianale, sia industriale. Le lavorazioni meccaniche in particolare sono le più pericolose in fatto di proiezione ad elevata velocità di schegge e particelle. Gli occhiali di protezione consentono di proteggere l’occhio dai rischi da impatto, da condizioni di radiazione luminosa e non, potenzialmente dannose per l’organo visivo. La attuale tecnologia rende disponibile un vasta gamma di articoli che, oltre a garantire l’adeguato grado di protezione, assicurano un ottimale comfort di utilizzo, affinché ognuno possa indossarli con naturalezza e per l’intero turno di lavoro. Le lenti degli occhiali (normalmente in policarbonato) possono essere trattate contro i graffi (parte esterna) e/o contro l’appannamento (parte interna). In particolare le operazioni di saldatura rappresentano un rischio costante per l’operatore e per tutti coloro che si trovano nelle immediate adiacenze.

I rischi principali per la vista derivano da:

• radiazioni ultravioletta (100 – 400 nm) che possono provocare danni irreversibili alla retina; cataratte irreversibili; irritazioni ed ustioni alla pelle

• radiazione infrarossa (700 nm – 1 mm) che può provocare lesioni ed ustioni della retina; nei casi più comuni, dolore agli occhi, arrossamenti ed affaticamento.

La protezione degli occhi nelle operazioni di saldatura è garantito dall’utilizzo di vetri oscuranti (vetri inattinici – norma DIN 9 – 13) oppure da schermi inseriti nella maschera di saldatura che si oscurano automaticamente sfruttando la tecnologia dei cristalli liquidi (L.C.D. – Liquid Crystal Display).

Le principali normative di riferimento, a livello europeo, sono le seguenti:

EN 166 – Protezione personale degli occhi – Specifiche
EN 167 – Protezione personale degli occhi – Metodi di prova ottici
EN 168 – Protezione personale degli occhi – Metodi di prova non ottici
EN 169 – Protezione personale degli occhi – Filtri per saldatura e tecniche connesse
EN 170 – Protezione personale degli occhi – Filtri ultravioletti (U.V.)
EN 171 – Protezione personale degli occhi – Filtri infrarossi (I.R.)
EN 172 – Protezione personale degli occhi – Filtri solari per uso industriale
EN 175 – Protezione personale degli occhi – Equipaggiamenti di protezione degli occhi e del viso durante la saldatura ed i procedimenti connessi
EN 379 – Protezione personale degli occhi – Specifiche per filtri di saldatura automatici
EN 1731 – Protezione personale degli occhi – Protettori degli occhi e del viso a rete

Per garantire l’utilizzatore circa le prestazioni ed il grado di protezione, è obbligatoria la
marcatura degli occhiali/mascherine sia sulle lenti, per identificare la tipologia di gradazione,
il produttore, la classe ottica, la resistenza meccanica ed i requisiti aggiuntivi,
sia sulla montatura per identificare il produttore, la normativa europea di riferimento e
la resistenza meccanica.

Le famiglie principali delle protezioni degli occhi, in funzione della tipologia di rischio, sono:

1. Occhiali di protezione:

a. Impatti a bassa energia (resistenza meccanica per impatti fino a 45m/s)
b. Radiazioni nocive: raggi ultravioletti (U.V.) ed infrarossi (I.R.)

2. Occhiali a mascherina:

a. Impatti a media energia (resistenza meccanica per impatti fino a 120 m/s)
b. Rischio di intrusione di polveri, prodotti chimici nocivi e vapori
c. Rischi da spruzzi di metalli fusi
d. Radiazioni nocive: raggi ultravioletti (U.V.) ed infrarossi (I.R.)

3. Visiere (protezione combinata di occhi e volto)

a. Impatti a media/alta energia (es. scintille; particelle solide; schizzi di sostanze liquide e metalli fusi).
b. Rischi da archi elettrici (cortocircuiti )
c. Radiazioni nocive: raggi ultravioletti (U.V.) ed infrarossi (I.R.)

4. Schermi e maschere per operazioni di saldatura

PROTEZIONE DEL CAPO

Gli elmetti di sicurezza proteggono il capo contro gli urti accidentali e dalla caduta di oggetti.

Sono di uso obbligatorio in molte attività di cantiere ed industriali e devono rispondere alle seguenti normative :

EN 812 – Caschi antiurto per uso industriale
EN 397 – Elmetti di protezione per l’industria – requisiti e specifiche
EN 50365 – Elmetti di protezione isolanti per lavori sotto bassa tensione elettrica

Normalmente sono costruiti in ABS, materiale resistente agli urti e robusto con ottime prestazioni verso la aggressione delle più comuni sostanze chimiche.

Il campo di temperature di utilizzo è compreso fra – 30°C e + 50°C.

Per rendere più versatile l’utilizzo degli elmetti di sicurezza sono previsti alcuni accessori quali sottogola regolabili; attacchi per visiere di protezione e/o occhiali di
sicurezza; attacchi per cuffie e dispositivi di protezione dell’udito.

MONGLOVES (Gruppo ROSVER) offre ai propri Clienti una selezione di articoli che è in grado di coprire la maggioranza delle comuni applicazioni, garantendo contemporaneamente il giusto rapporto fra prestazione e prezzo.